Aiuti Sociali: interventi di assistenza

Sostegno agli agricoltori

 

 

Interventi ad ampio raggio per arginare il problema del suicidio tra gli agricoltori...

Case gratuite

 

 

"Nelle baracche non avevamo nulla [...] Qui è molto spazioso e confortevole..."

Progetti di assistenza

 

progetti di assistenza

 

Case di cura per anziani, assistenza ai carcerati, pensioni a vita, dono del cibo, matrimoni gratuiti...

Orfanotrofio

 

 

Nel 1989, Amma rilevò un orfanotrofio e una scuola i cui proprietari avevano fatto bancarotta...

 



Amrita SeRVe – Amrita Self-Reliant Villages

 

 

Il 60° compleanno di Amma è stato celebrato con il lancio di un nuovo progetto umanitario attraverso il quale il Mata Amritanandamayi Math (MAM) ha selezionato 101 villaggi in tutta l'India con il fine di aiutarli a diventare dei villaggi auto-sufficienti, un modello per tutto il paese. Questo nuovo progetto, chiamato Amrita Self-Reliant Villages (Amrita SeRVe) sfrutta l'intera  infrastruttura del MAM creata tre decenni fa.


Viaggiando in lungo e in largo per l'India, nei suoi tour annuali, e sostando in aree remote, nei trasferimenti tra una città e l'altra, Amma ha visto di persona i problemi di milioni di poveri abitanti dei villaggi in tutta la nazione. Secondo il censimento del 2011, circa il 70% della popolazione indiana vive nei villaggi, andando a formare la più vasta popolazione rurale del mondo. Amma dice che le aree rurali sono le fondamenta dell'India e la sua forza vitale. Questo è il momento di procedere con il cuore e la mente per proteggerli e servirli.


L'obbiettivo di Amrita SeRVe è quello di portare opportunità educative e un sistema sanitario di qualità nelle aree rurali e, allo stesso tempo, di assicurare il loro sviluppo sostenibile. L'agricoltura è elemento chiave e lo scopo è quello di creare il passaggio verso la coltivazione naturale senza l'utilizzo di pesticidi chimici o fertilizzanti. Quando si tratta di sviluppare infrastrutture è di primaria importanza rafforzare le tecnologie tradizionali di costruzione e fare affidamento sulle risorse locali. L'attenzione è anche rivolta a unire le persone nelle comunità, costituendo Gruppi di Auto-Sostentamento e Aiuto, capaci e in grado di risolvere i problemi all'interno delle loro comunità, in accordo con la cultura locale, i loro valori e tradizioni.


In tale prospettiva, Amrita SeRVe sta focalizzando i suoi impegni nelle seguenti aree: salute, educazione, acqua e servizi igienici, agricoltura, infrastrutture eco-compatibili, creazione di reddito, emancipazione.

 
Il Centro Amirta SeRVe lanciato a Wayanad

Marzo 2014


Amrita SeRVe (per saperne di più) è stato inaugurato lo scorso 13 gennaio nel distretto di Wayanad, in Kerala, con lo scopo di realizzare una serie di progetti di assistenza per migliorare le infrastrutture e le attrezzature di base ed educative nelle comunità tribali Valaramkunnu, permettendo ai loro villaggi di diventare autosufficienti.

Leggi tutto...
 
Il progetto Amrita SeRVe lanciato ad Attapadi


Durante le celebrazioni del 60° compleanno di Amma, è stato lanciato il progetto di adozione di 101 villaggi in tutta l’India (Amrita SeRVe).

 

Tra questi è stato scelto Mulli, nel  Kerala, e precisamente nella regione di Attappady, un’area tribale immersa nel Western Ghats, la catena montuosa nel distretto di Palakkad. L’85% di questa terra incontaminata, è costituito da foreste protette dalla legge e abitate da popolazioni indigene distribuite in 189 villaggi.

 

La terra è pulita e i fiumi sono alimentati da frizzanti sorgenti montane, arricchite da essenze vegetali derivanti dalle piante che l’acqua incontra nel suo tragitto passando attraverso la foresta. Quì si trova il villaggio di Mulli, abitato dalle tribù che appartengono al clan Kurumba.




Il progetto SeRVe dell’Università Amrita è stato lanciato in questo villaggio il 25 gennaio 2014. E’ stato inaugurato il Centro di Riabilitazione e Disintossicazione dalle Dipendenze (De-addiction and Rehabilitation Center) ed è partito anche il progetto Amrita RITE (Rural India Tablet Education), per l’istruzione con il supporto di tablet nelle zone rurali dell’India.


Il percorso di formazione per istruttori del programma Amrita RITE e per gli addetti del Centro di Riabilitazione e Disintossicazione, è iniziato con una lezione su yoga e salute.


Una volta avviato l’evento, i coordinatori hanno visitato vari siti del progetto, distribuendo riso, legumi secchi e vestiti ai membri della comunità.

 

 

Sempre sotto gli auspici del programma Amrita Self-Reliant Villages (Amrita SeRVe) e in associazione con il Ministero per le Imprese del Governo Indiano, nella stessa regione di Attappady si è svolto un corso per elettricisti.


Della durata di 45 giorni, rivolto ai giovani Adivasi (abitanti della regione di Attappady, ndt), il corso è stato organizzato in base alle richieste dei capi villaggio tribali, localmente conosciuti come Mooppan.


Gli elettricisti formati hanno installato l'impianto elettrico in due case, hanno finito i lavori incompiuti in altre utilizzando gli attrezzi forniti loro durante il corso e hanno deciso di eseguire riparazioni gratuite per tutte le persone dei villaggi.

 

____________________________________________________________________

Amrita Self-Reliant Villages (Amrita SeRVe) è un programma di “adozione di villaggi” promosso dal Mata Amritanandamayi Math (MAM) che ha selezionato 101 villaggi in tutta l’India con lo scopo di aiutarli ad installare le infrastrutture necessarie a divenire modelli di villaggio autosufficiente per tutta la nazione.

 
Il MAM adotta 101 villaggi in tutta l'India

10 settembre 2013, New Delhi



Il Mata Amritanandamayi Math è in procinto di adottare 101 villaggi in tutta l'India, con il programma “Amrita Self-Reliant Village Programme” (Amrita Swasraya Gramam) con l'obiettivo di aiutarli a diventare autosufficienti e fiorenti.

Nel darne l’annuncio durante un incontro stampa a New Delhi, il Vice Presidente Swami Amritaswarupananda ha detto che si tratterà del più vasto programma umanitario mai intrapreso dal MAM. Anche l’adozione dei villaggi nell’Uttarakhand seguirà le procedure proprie del progetto Amrita Swasraya Gramam.

Leggi tutto...
 
Giustizia lenta è giustizia negata

4 ottobre 2012


Chala è una piccola cittadina nel distretto di Kannur in Kerala che recentemente è stata testimone della catastrofica esplosione di una cisterna di gas GPL. All’empatia per le vittime si è aggiunto il ricordo di un episodio analogo, accaduto in passato a Karunagapalli (città non lontana da Amritapuri). Dopo un mese esatto, le vittime di Chala si sono ritrovate da Amma. I parenti delle vittime hanno ricevuto dal MAM (la ONG di Amma in India) un aiuto economico di 100.000 rupie (circa 1470 euro, ndt ) per curare i feriti e supplire alle loro necessità economiche.

Leggi tutto...
 
 

Cosa facciamo