Pagina principale Chi siamo Amma L'ONU accorda lo status di Consulente al MAM
L'ONU accorda lo status di Consulente al MAM

24 luglio 2005, New York City, NY, Quartier Generale dell'ONU.

 

Oggi, le Nazioni Unite hanno attribuito il prestigioso status di Consulente Speciale delle Nazioni Unite al Mata Amritanandamayi Math (MAM) nel Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC).


Il comitato, composto da 19 paesi membri delle Nazioni Unite, ha promosso il conferimento dello status di Consulente dell’ECOSOC al MAM.
Il MAM è stato in prima linea nelle operazioni di soccorso durante il recente tsunami e nelle attività umanitarie in India. Questo importante status permetterà opportunità di collaborazione, in particolare per le operazioni di soccorso in caso di disastro, e il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio da parte delle Nazioni Unite.

 

Attualmente, vi sono 2719 ONG aventi lo status di consulenti e 30 di esse hanno il quartier generale in India. La maggior parte delle ONG sono piccole organizzazioni specializzate in ordine a specifiche necessità delle Nazioni Unite. Il MAM è la sola che faccia un lavoro umanitario su larga scala, comprese le operazioni di soccorso per lo tsunami e questo con un costo molto contenuto e con grande efficacia.

 

Un anziano direttore dell’UNESCO, il sig. Felix Martin, vede in Amma “le fondamenta del mondo che ci siamo impegnati a costruire”.

 

Swami Amritaswarupananda Puri, Vice-Presidente del MAM, ha dichiarato: “Il dramma delle vittime dello tsunami ci ha toccato. Il MAM è stato immediatamente in grado di portare soccorso alle vittime dello tsunami, ed ha giocato un ruolo di primo piano nelle operazioni di soccorso in India. Le Nazioni Unite, con altre organizzazioni e ONG, hanno fornito anche un sostegno enorme in Indonesia, Tailandia e Sri Lanka.

Grazie allo status di consulente, accordato al MAM dalle Nazioni Unite, possiamo ora unire le nostre forze a quelle di questa organizzazione riconosciuta a livello mondiale, in uno sforzo di collaborazione per portare aiuti a lungo termine a coloro che sono stati colpiti dal disastro dello tsunami”.

 

Con i suoi ashram in tutta l’India ed i suoi centri nel mondo, il MAM e i suoi affiliati, attraverso un’ampio ventaglio di azioni volontarie, sono concentrati sullo sviluppo duraturo nei seguenti ambiti:  sociale, economico, abitativo, dell’istruzione, delle cure, della salute, e del miglioramento dell’ambiente.  Il MAM è stato fondato dal leader spirituale e umanitario riconosciuto a livello mondiale, Sri Mata Amrtitanandamayi Devi.

 

Di recente, l’organizzazione si è concentrata sulle operazioni di soccorso sulla scia del disastro dello tsunami del 2004. La stampa internazionale ha dedicato numerosi articoli al MAM per via della generosa promessa di 1 miliardo di rupie (23 milioni di euro) per ricostruire le case completamente distrutte nel sud dell’India. 6.200 case sono in costruzione in questo momento nel sud dell’India, sulle isole Andamane e Nicobare e nello Sri Lanka.

 

Con la ricostruzione delle case il MAM fornisce anche servizi di conforto, la distribuzione di pasti giornalieri gratuiti e di utensili casalinghi essenziali, formazioni gratuite ed impieghi, adozione di orfani, e varie forme di sostegno fisico e psicologico alle vittime. Ai pescatori colpiti nella zona costiera vengono fornite barche, reti da pesca e motori da barca per ridare i mezzi per vivere a questa gente colpita dallo tsunami. Dietro richiesta del governo dello Sri Lanka, Amma vi si è recata per aiutare la nazione devastata, prendendosi carico della costruzione di case,  dei piani pensionistici e di altri interventi.

 

A differenza di molte organizzazioni, Amma ha pochissime spese di amministrazione generale, di modo che ogni rupia è utilizzata al servizio di quelli che ne hanno più bisogno.

 

E’ intenzione del MAM lavorare con diverse agenzie delle Nazioni Unite per far progredire i progetti di riabilitazione dallo tsunami così come per altri progetti di assistenza di portata mondiale.

 

Il MAM esaminerà le possibilità di associarsi come partner di base con le seguenti agenzie delle Nazioni Unite che promuovono interventi umanitari: OCHA, UNICEF, UNDP, UNIFEM e con altri corpi secondari delle Nazioni Unite.  L’intenzione del MAM è di  espandere il vasto lavoro di riabilitazione dallo tsunami che si è fatto in India all’insieme della comunità in senso esteso.

 

 

 


 
 

Chi siamo