Pagina principale Attività in Italia Ritiri Resoconto della serata con Br. Shubamrita a Bergamo
Resoconto della serata con Br. Shubamrita a Bergamo

Bergamo, 7 ottobre 2016
Chiesetta di San’Antonio a Valtesse


Br. Shubamrita Chaitanya è arrivato in Europa per un breve tour prima della venuta di Amma per sostenerci, incoraggiarci e supportarci nell’affrontare il servizio che ognuno di noi offre durante il programma italiano di Amma, ispirandoci col suo esempio di serenità, forza e fiducia.

 


Il tema trattato da Br. Shubamrita è stato: “Non fermarsi fino a quando non si è conquistato il proprio obiettivo. Ha detto che per chi ha intrapreso il cammino spirituale l’obiettivo supremo è la realizzazione del Sé. Ha citato uno sloka delle scritture indiane che recita: innalzarsi, risvegliarsi e non fermarsi fino alla realizzazione del proprio obiettivo. A tal fine, due qualità sono particolarmente importanti, ha ricordato Br. Shubamrita, la pazienza e la perseveranza.

 

L’avere costanza nella pratica spirituale è fondamentale per rafforzare queste due qualità, ma talvolta la pigrizia o la mancanza di ispirazione possono farci desistere dal nostro impegno. Buone letture spirituali e la partecipazione ai satsang ci possono aiutare a ricordare la realtà della vita, l’immanenza delle cose terrene, l’importanza e lo scopo di una nascita umana. Questo può alimentare la nostra ispirazione e tenerci attivi. Durante il percorso è necessario mantenere la visione del nostro progetto e una continua e consapevole introspezione poiché le cose sono soggette a cambiamenti continui.


Br. Shubamrita ha detto che molte persone abbandonano le pratiche spirituali perché hanno l’impressione di non fare progressi, ma Amma afferma che ogni volta che con impegno facciamo del nostro meglio il progresso c’è sempre, anche quando le nostre menti non sono così affinate da poterlo cogliere. Br. Shubamrita ha poi aggiunto che per far sì che qualcosa avvenga è necessario combinare un impegno deciso, costante e determinato alla preghiera. Dopo aver fatto tutto il possibile da parte nostra bisogna lasciare il resto nelle mani del divino, perché come Amma sempre ci ricorda, il risultato finale dipende dalla grazia di Dio.


Br. Shubamrita ha poi espresso un caloroso ringraziamento a tutti i volontari che si adoperano per la realizzazione e la buona riuscita del programma di Amma. Anche nello svolgere il nostro servizio di volontariato durante il programma è importante mantenere una visione d’insieme dove il ruolo di ognuno si integra a quello di tutti gli altri.


Dopo il canto dei bhajan e la cerimonia dell’arati, la serata si è conclusa con un delizioso pasto preparato con amore dai numerosi volontari e un commosso arrivederci a presto... da Amma, naturalmente!

 

 

 


 
 

Attività in Italia