Pagina principale Attività in Italia Gruppi locali Resoconto pulizia del fiume Potenza
Resoconto pulizia del fiume Potenza

Montelupone e Recanati (MC), 19 marzo - Giornata Mondiale dell'Acqua


In occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite per il giorno 22 marzo {news}, il gruppo locale di Amma con grande piacere ha colto l'occasione per incontrarsi in un'attività socialmente utile e al contempo di crescita nell'azione. Crescita personale e di gruppo: ritrovarsi insieme per pulire il mondo dai rifiuti è un atto simbolico che nell'umiltà del gesto crea coesione e consapevolezza.


Questa iniziativa è stata un seme lanciato sul territorio, infatti, ai volontari di Amma Italia si sono aggregati gruppi familiari locali estranei all'associazione, spinti unicamente dal desiderio di agire mettendosi al servizio per qualcosa di utile.


Domenica mattina alle 9:30, all’Abbazia di San Firmano, eravamo circa in 20, attrezzati di tutto punto con guanti, rastrelli, piccole vanghe e sacchi di plastica.

 


Ci siamo recati lungo le sponde del fiume Potenza, che scorre nei pressi del paese, per pulire gli argini dall'immondizia. I rifiuti erano costituiti per la maggior parte da detriti in plastica, soprattutto sacchetti portati dalla corrente.


Il fiume Potenza nasce dai monti Sibillini e sfocia a Portorecanati e noi ne abbiamo percorso due tratti: la sponda vicino al paese di San Firmano e la sponda adiacente alla ciclabile del comune di Recanati.


La temperatura primaverile e il sole ci hanno permesso di passare una bella mattinata, il servizio è terminato alle 13:30 e molti di noi sono andati a mangiare un boccone assieme, mentre altri sono rientrati nelle vicine case.


“Questo mondo è un giardino dal valore inestimabile con cui Dio ha benedetto l’umanità e gli altri esseri. Dio ci ha fornito tutte le risorse e le ricchezze necessarie affinché tutti potessimo condurre vite sane, felici e tranquille. L’unica condizione posta da Dio era che restituissimo almeno quanto prendevamo. Dio ha dato a tutti noi il permesso e la benedizione di godere di tutto ciò che vogliamo, ma Dio ci ha affidato anche la responsabilità di salvaguardare la bellezza e le risorse di questo giardino, quindi non dovremmo danneggiarlo” (Amma - Tolone 2017).

 


 
 

Attività in Italia